Menu

Interfacce Tebis

Scambio di dati con altri sistemi

In tutto il mondo, i progettisti utilizzano una molteplicità di sistemi CAD differenti, spesso anche all'interno di una stessa ditta. Un'altra costante è che periodicamente le aziende cambiano il software CAD, ad esempio perché richiedono una maggiore inter operatività con il sistema PLM. Le conseguenze per l'industria della produzione sono evidenti.

Un software può essere il migliore sul mercato, ma perde drasticamente di valore se non consente di caricare senza perdite i dati di progettazione. In questo caso, “senza perdite” significa che, oltre alla pura geometria, devono essere trasmesse senza errori anche tutte le informazioni relative a topologie, feature di lavorazione, tolleranze, dati sui materiali o sulla composizione della superficie. A questo scopo è assolutamente necessario che il sistema di destinazione possa riprodurre con un rapporto 1:1 la struttura dei dati di partenza. Inoltre, i clienti forniscono indicazioni specifiche riguardo alle regole da seguire per la costruzione dei componenti. In particolare, oltre alle indicazioni sulla posizione spaziale forniscono anche istruzioni dettagliate sulla struttura e sul colore. Tutti questi elementi devono poter essere riprodotti e richiamati nel sistema CAM.

In generale, perché un processo si svolga in modo fluido occorre che l'importazione avvenga in modo automatizzato e richieda un tempo ridotto – a prescindere dal sistema utilizzato e dalle regole applicate per la costruzione del componente.

Tebis supporta una preparazione ottimale al cambio di sistema

I tempi di reazione devono essere rapidi – anche quando un cliente passa a un diverso sistema CAD. A questo riguardo, un esempio particolarmente rappresentativo è il recente passaggio di Daimler AG dal sistema Catia V5 di Dassault Systèmes al sistema NX di Siemens. Daimler prevede di convertire tutti i campi entro la fine di marzo 2015.

Per le proprie attività di ottimizzazione delle interfacce, Tebis si avvale da anni della stretta collaborazione che la lega alle principali case automobilistiche. Sia l'interfaccia per NX che quella per Catia sono state progressivamente perfezionate con l'ausilio di utenti professionali dei reparti tecnici dei nostri clienti OEM. Ciò significa che gli utenti di Tebis sono già preparati nel migliore dei modi a questo cambio di sistema. Infatti sia l'interfaccia per Catia che quella per NX, ampiamente utilizzate nel settore automobilistico, presentano tutti i presupposti perché la programmazione CNC possa iniziare subito dopo l'importazione dei dati:

  • Oltre alla pura geometria vengono trasmesse anche tutte le altre informazioni
  • Le interfacce possono essere configurate nel database.cnf secondo le richieste specifiche del cliente
  • I modelli corrispondenti possono essere salvati nel database ed essere quindi richiamati da qualsiasi postazione di lavoro

Il servizio di implementazione di Tebis supporta i clienti nella configurazione individuale dei database. Questo consente di integrare rapidamente un cambio di sistema o determinate richieste speciali nei processi di lavoro quotidiani.

Visualizzazione nella struttura ad albero

  • La struttura degli assiemi e quella dei componenti vengono riprodotte in un rapporto 1:1
  • Solidi e superfici vengono acquisiti nel modo richiesto
  • I tipi di elementi vengono classificati in modo chiaro attraverso simboli univoci

Rappresentazione del componente

  • I colori vengono riconosciuti e trasmessi correttamente
  • Le feature per fori e tasche possono essere classificate in modo chiaro
  • Le alesature e i fori multidiametro vengono evidenziati per la produzione

Ottimizzazione dei dati grazie a filtri intelligenti

  • Possibilità di stabilire se i corpi volumetrici e/o i set geometrici debbano essere trasmessi con piani o superfici
  • Possibilità di scegliere se gli elementi nascosti, come layer o assiemi e componenti, debbano essere importati o meno
  • Rappresentazione tipica delle feature secondo il sistema di origine o Tebis
  • Adattamento diretto delle feature durante l'importazione con la libreria di feature Tebis
  • Supporto di tipi di feature definiti dall'utente, come i Daimler Engineering Object (DEO)
  • Possibilità di stabilire se le informazioni sulle tolleranze di forma e posizione e i dati sulla qualità della superficie debbano essere caricati o meno
  • Uso di Reference Set per l'importazione dei soli elementi che nel file NX vengono riuniti in gruppi (ad esempio, solo solidi o solo superfici)
  • Possibilità di scegliere se importare o meno i layer nascosti o le geometrie nascoste

 

Iscriviti alla newsletter di Tebis e tieniti aggiornato sulle ultime novità.

Servizi sui processi

Consulenza

Scadenze serrate, prodotti sempre più complessi, pressione sui prezzi e carenza di personale qualificato sono problematiche sempre più diffuse nel mondo aziendale. Molti si chiedono se i fornitori si stiano preparando al futuro…

Altre informazioni

Esperienze dei clienti

Wethje GmbH – Così specializzati eppure versatili

Wethje Carbon Composites GmbH è un partner ideale per le aziende dei settori dell’automobilismo, della produzione di stampi, dell'automotive e dell’aeronautica – con il suo vasto spettro di competenze, Wethje GmbH può fornire…

Altre informazioni