Menu

Nel segno del 4.0: Open House Tebis il 16 e 17 giugno 2016

05/18/2017

Quest’anno Tebis, azienda di Martinsried (Monaco) specializzata nella gestione dei processi, ha scelto il tema conduttore “Riflettori puntati su 4.0” per la sua Open House, una manifestazione rivolta agli esperti della progettazione industriale e della produzione di stampi e modelli. Attraverso numerose conferenze e seminari, i visitatori hanno avuto la possibilità di informarsi su tre temi inerenti al mondo 4.0: Tebis 4.0, Proleis 4.0 e Industria 4.0.

Durante l’evento, gli esperti di Tebis hanno presentato le funzionalità più salienti di Tebis Versione 4.0: la sgrossatura adattativa per la riduzione delle passate dal pieno, la creazione di curve guida per la distribuzione ottimale dei percorsi, la lavorazione 2,5D con feature regolari e a forma libera, e una funzione che permette di ottimizzare le superfici con la semplice pressione di un tasto. I visitatori hanno avuto modo di constatare come Tebis 4.0 permetta di ridurre fino al 60% i tempi di lavorazione, di ottenere finiture più lisce e di preparare le geometrie in modo più veloce e automatizzato.

In uno showroom appositamente allestito, i visitatori hanno potuto osservare la concezione di processo dell'azienda spostandosi tra le diverse stazioni dedicate alle singole fasi del ciclo di produzione: dall’immissione dei dati alla preparazione dei componenti e, da qui, alle fasi di programmazione, attrezzaggio, assemblaggio degli utensili e lavorazione sulla macchina. Una delle stazioni era dedicata alla gestione robotizzata degli utensili e dei pallet.
Tobias Maresch, ingegnere di progetto che si occupa di lavorazione robotizzata presso la KUKA Industries di Asburgo, ha illustrato nel suo intervento i vantaggi e le opportunità dell’asportazione di truciolo robotizzata, presentando alcune soluzioni standard insieme ad altre più personalizzate. In particolare, ha spiegato la possibilità di combinare i sistemi robotizzati attrezzati per l’asportazione di truciolo con sistemi per la movimentazione dei materiali o il controllo di qualità.

Tebis ha presentato le proprie qualità nella fornitura di processi completi anche in altre aree: nell'atmosfera distesa del Prozess-Café, gli esperti di consulenza e implementazione dell'azienda hanno illustrato l'approccio con cui riescono a ottimizzare le strategie di creazione del valore e le catene di processo tecniche a beneficio della produzione.

Marcel Voigt, responsabile dell'area produzione e programmazione CNC di Toyota Motorsport a Colonia, ha spiegato ai partecipanti i vantaggi concreti che la sua azienda è riuscita a ottenere attraverso la strutturazione del processo proposta da Tebis: lo stesso numero di dipendenti riesce oggi a svolgere un maggior numero di attività con meno ore di straordinario, con una considerevole riduzione anche nel costo orario delle macchine. Kaspar Hürlimann, amministratore delegato della svizzera Formbar AG, ha spiegato come la sua azienda sia riuscita ad aumentare il fatturato del 40% e a raddoppiare i tempi di utilizzo delle macchine a parità di personale – grazie all’ottimizzazione e all’automazione dei processi con Tebis.

In combinazione con il software Proleis 4.0 dell'azienda ID GmbH, Tebis offre un’ampia scelta di soluzioni per la pianificazione, la gestione e l’amministrazione dei dati. I visitatori dell’Open House sono stati invitati a partecipare all’anteprima mondiale del nuovo Proleis Versione 4.0 e hanno avuto la possibilità di provarlo in prima persona attraverso i terminali distribuiti sul posto, collegati a un sistema di gestione elettronica basato sul software Proleis. Attraverso il touchscreen i visitatori potevano richiamare il luogo e i temi dei seminari, mentre le webcam riprendevano immagini live degli stand e delle conferenze. Gli esperti delle due aziende hanno illustrato i vantaggi e le opportunità dell’Industria 4.0 per il settore della produzione di stampi e modelli, in particolare per quanto riguarda il collegamento in rete dei sistemi e delle tecnologie utilizzate internamente e la produzione industriale con componenti intelligenti. I componenti realizzati con il software Tebis possono essere definiti “intelligenti” nel senso che conoscono l’ambiente di produzione e i suoi processi, perciò “sanno” come vengono prodotti. Allo stesso tempo, poiché Proleis conosce tutti i dati relativi alla pianificazione e alle capacità produttive, la connessione tra Tebis e Proleis consente una produzione a controllo interamente digitale, altamente flessibile e con un flusso di informazioni totalmente trasparente – tutti elementi distintivi dell’Industria 4.0.

Josef-Peter Gallenberger, responsabile della produzione di stampi presso le sedi di Monaco e Dingolfing del gruppo BMW, ha tenuto una conferenza sugli aspetti pratici della produzione nell’era dell’Industria 4.0. Nella produzione di stampi del gruppo BMW – classicamente orientata ai pezzi unici – i “componenti intelligenti” come presupposto della produzione automatizzata 4.0 sono già passati dal piano della teoria a quello della realtà produttiva quotidiana. Grazie a un processo basato su componenti software di Tebis e ID Proleis, una cella di produzione altamente automatizzata può realizzare ogni anno circa 10.000 pezzi di piccole dimensioni, come inserti di taglio e griffe.

L’aspetto che lo riallaccia all’Industria 4.0 è che, nel corso del processo, il modello digitale del componente acquisisce sempre più informazioni sulla propria produzione. Il componente reale viene contrassegnato con un codice a barre e sincronizzato online con il pezzo virtuale, così da incorporare tutte le informazioni relative alla pianificazione digitale e alla produzione CNC. Queste possono quindi essere richiamate in qualsiasi momento attraverso un lettore di codici a barre – sia da operatori in carne e ossa che da sistemi e macchinari collegati in rete.

Diversi altri utenti di Tebis hanno tenuto conferenze molto seguite sui vantaggi che sono riusciti a conseguire con il software. Hans Brandner, amministratore delegato della BBG GmbH & Co.KG, ha parlato in particolare degli ottimi risultati che la sua azienda ha potuto ottenere grazie alle misure di strutturazione di Tebis. Per il gruppo FMF/WWF, rappresentato per l’occasione dal responsabile tecnico Jürgen Müller, l’innovativo processo di Tebis per la realizzazione delle superfici attive ha permesso di ridurre sostanzialmente i tempi di rilavorazione degli stampi.


Vedi tutti

Contatti

Dati

Numero di caratteri: 5.600

Numero di immagini: 9

Iscriviti alla newsletter di Tebis e tieniti aggiornato sulle ultime novità.

Servizi sui processi

Consulenza

Scadenze serrate, prodotti sempre più complessi, pressione sui prezzi e carenza di personale qualificato sono problematiche sempre più diffuse nel mondo aziendale. Molti si chiedono se i fornitori si stiano preparando al futuro…

Altre informazioni

Esperienze dei clienti

Wethje GmbH – Così specializzati eppure versatili

Wethje Carbon Composites GmbH è un partner ideale per le aziende dei settori dell’automobilismo, della produzione di stampi, dell'automotive e dell’aeronautica – con il suo vasto spettro di competenze, Wethje GmbH può fornire…

Altre informazioni