Menu

Tebis a Mecspe 2019

Obiettivo precisione. Pad. 3 Stand D25

12/03/2019

In occasione di Mecspe 2019, a Parma dal 28 al 30 marzo, Tebis ricrea sul proprio stand una vera e propria officina virtuale per illustrare un sistema completo per la pianificazione e la programmazione tramite macchina virtuale. Automazione, lavorazione 5 assi, MES e la nuovissima versione V4.1 sono solo alcuni degli argomenti che si potranno approfondire e toccare con mano sullo stand D25 del pad. 3.

Pianificazione e programmazione con macchina virtuale

In tempi di digitalizzazione e Industria 4.0 un’azienda che desideri incrementare la propria competitività deve prestare attenzione a tre aspetti fondamentali: l’officina, il know-how di produzione e l’evasione degli ordini.

Sullo stand Tebis allestito in occasione di Mecspe 2019 è possibile vedere tutti questi elementi combinati in un'unica soluzione, che si basa sulla sofisticata tecnologia di simulazione Tebis e offre agli utenti lo strumento ideale per muovere i primi passi nel mondo della digitalizzazione 4.0.

Per gestire processi produttivi sempre più compositi è necessario innanzitutto conoscere nei minimi dettagli il proprio ambiente di produzione.

Per lavorare in tutta sicurezza e con la massima efficienza è importante sapere con precisione quali componenti possono essere lavorati, su quali macchine e con quali utensili. E per garantire evasioni senza sorprese e uno sfruttamento efficiente delle risorse, lo stato di avanzamento delle commesse deve essere verificabile in tempo reale da tutti responsabili del processo e condiviso tempestivamente con le figure coinvolte.

Tutto questo è reso possibile dalla tecnologia Tebis di simulazione che si basa su librerie di processo capaci di replicare nel dettaglio e in ambiente virtuale le reali condizioni di produzione. Le librerie Tebis sono molteplici: librerie macchine che racchiudono i modelli virtuali comprensivi di geometrie e cinematiche di tutto il parco macchine esistente; librerie utensili contenenti tutti gli utensili reali, completi di valori di taglio comprovati e ottimizzati, librerie apposite per la gestione di dispositivi di serraggio, accessori e aggregati.

I vantaggi di tale virtualizzazione in scala 1:1 sono molteplici, a partire dalla pianificazione fino all’officina. Ad esempio tutte le potenziali collisioni possono essere individuate e corrette già in fase di pianificazione poiché, grazie al simulatore pienamente integrato nell’ambiente CAD-CAM, simulazione e controllo collisione possono essere eseguiti prima del post processamento.

Macchine, teste macchina, mezzi di serraggio, gruppi, accessori, componente, grezzo, utensili, cambi utensile, piani di lavoro, setup, punti di partenza, condizioni di attacco e limitazioni assiali (come i fine corsa), movimenti di avanzamento e traslazione (compresi gli incrementi e i passaggi intermedi) e fattibilità della lavorazione: l’intero scenario della lavorazione viene interamente controllato dal simulatore CNC.

Per aggiungere un ultimo tassello a tale scenario di digitalizzazione avanzata dei processi, la soluzione MES Tebis ProLeiS è fondamentale.

Grazie alla sua piena integrazione con le funzioni CAD e CAM del software Tebis, ProLeiS consente di rendere visibili in tempo reale e in modo dettagliato le risorse, gli stati e tutte le informazioni relative alle diverse aree di produzione. In questo modo è possibile non solo pianificare, gestire e monitorare con efficienza i progetti, ma anche ottimizzare l’utilizzo dei macchinari, l’affidabilità dei processi e la puntualità nelle consegne.

Per vedere all’opera il processo completo, sullo stand Tebis allestito in occasione di Mecspe 2019 è stata ricreata una vera e propria officina virtuale gestita con la piattaforma MES Tebis Proleis in connessione con controlli numerici Heidenhain TNC 620, Selca S4045PDH e a postazioni di programmazione CAD-CAM Tebis.

Nuova tecnologia di lavorazione a 5 assi

Sullo stand D25 del pad. 3 sarà inoltre possibile testare con mano le novità che Tebis ha introdotto nella propria tecnologia di lavorazione a 5 assi, assimilandone la procedura di programmazione CNC alla progettazione a 3 assi.

Grazie ai pacchetti specialistici e alle nuove funzioni, è oggi possibile scegliere tra diversi tipi di programmazione CNC specifici per macchine a 5 assi.

Programmazione CNC a 3 assi con orientamento costante dell’utensile, Programmazione CNC a 3 assi con conversione automatica in programmi a 5 assi continui, funzioni CNC specializzate a 5 assi continui: grazie a tale ventaglio di offerta è possibile scegliere il programma più adatto per ogni singola lavorazione.

L’automazione integrata in Tebis (Automill) si aggiunge al know-how del programmatore, permettendo di memorizzare in template i valori di taglio ottimizzati.

Tebis e Kuka: sinergia perfetta per la gestione dei robot

L’ambiente Tebis offre una soluzione perfettamente integrata per gestire con la massima flessibilità, e compatibilmente con tutte le funzioni di fresatura, foratura e taglio laser, qualsiasi tipo di robot antropomorfo fino a 6 assi. Usando le abituali procedure di programmazione, simulazione e lavorazione, è possibile fresare materiali leggeri e quindi molare, rettificare e lucidare i pezzi lavorati. Per farlo è sufficiente ampliare le licenze CAM tramite componenti aggiuntivi specifici che permettono di programmare e testare le macchine con più di 5 assi e integrano le strategie standard di fresatura con speciali funzioni cinematiche per la simulazione dei robot antropomorfi.

In occasione di Mecspe 2019 presso lo stand di Kuka Robotics (pad. 5, stand H55) sarà possibile vedere all’opera una soluzione di processo per la sbavatura di una biella gestita da Tebis V4.0 con Agilus KR6 R700.

Uno sguardo al futuro: la nuova release V4.0 R7 e una preview della nuovissima versione 4.1

A Mecspe 2019 verrà presentata la nuova versione 4.0 R7, rilasciata nel mese di marzo, che arricchisce i pacchetti di lavorazione a 5 assi con funzioni specifiche per la fresatura simultanea, in particolare per quanto riguarda la rilevazione automatica e la smussatura di spigoli vivi con l’uso di frese sferiche e coniche.

Inoltre sono state introdotte nuove opzioni di ordinamento per i programmi di fresatura parallela agli assi, sono state migliorate la qualità delle superfici di contornitura, l’analisi del materiale residuo e sono stati ottimizzati i movimenti circolari di collegamento per le operazioni di rifilatura e taglio laser.

Infine verrà illustrata in anteprima anche la nuovissima versione 4.1, il cui lancio è previsto per la seconda metà del 2019 e che rivoluzionerà il software Tebis grazie all’introduzione della nuova soluzione CAD parametrico-associativa per superfici e solidi che costituirà la base per numerose applicazioni CAD-CAM e si rivelerà utilissima in caso di lavori che richiedono numerose varianti e sequenze di modifiche.


Vedi tutti

Iscriviti alla newsletter di Tebis e tieniti aggiornato sulle ultime novità.

Registrati a seminari e corsi di formazione

Migliore utilizzo del potenziale, accelerazione dei risultati

  • Update alla versione 4.0 R4

    Corsi di aggiornamento  (Vai alla richiesta) Altre informazioni


  • Rifilatura a 5 assi continui

    Componenti aggiuntivi CAM  (Vai alla richiesta) Altre informazioni


  • Lavorazione di stampi Standard

    Licenza Lavorazione di stampi  (Vai alla richiesta) Altre informazioni