Menu

Tebis Versione 4.0 Release 6 verrà presto rilasciata

I principali punti di forza: Straordinarie funzioni a 5 assi e una maggiore fruibilità

14/06/2018

Per tutti i clienti interessati a sfruttare ancora meglio il potenziale dei moderni macchinari ad alte prestazioni, le funzioni nuove e ottimizzate per la fresatura a 5 assi continui rappresentano un valore aggiunto assoluto. Altri punti di forza dell’ultima versione del software Tebis sono la fruibilità e l’affidabilità.

Tra le caratteristiche particolarmente utili nella fresatura a 5 assi continui vi sono...

  • nuove strategie ad alta efficienza per la sgrossatura adattiva e parallela ai contorni
  • lavorazione semplice e rapida di aree di fresatura collegate in un layout isoprametrico di superfici
  • e una funzione integrata di anteprima dell’approccio utensile in caso di fresatura tra vettori. 

Sono state integrate molte funzioni che rispondono al motto “Semplicità, trasparenza e maggior automazione” e che servono a semplificare enormemente il lavoro quotidiano.

Per maggiori informazioni sui contenuti della nuova Release, e guardate i video che abbiamo preparato per voi. 


CAM – Fresatura a 5 assi continui

Sgrossatura adattiva di superfici di forma libera

Sgrossatura di superfici di forma libera. La funzione "NC5ax / MSurf" per la sgrossatura a 5 assi continui offre la possibilità di sfruttare, al costo di un modesto investimento, tutti i vantaggi della lavorazione a 5 assi continui per la sgrossatura di superfici di forma libera. Molti esempi di questo tipo di lavorazione si ritrovano nella produzione di stampi, dove spesso è necessario realizzare ampie superfici di forma libera con poche parti cave. Ora è sufficiente selezionare le superfici e il grezzo per iniziare la lavorazione. La funzione è disponibile con layout dei percorsi adattivo e parallelo ai contorni. 

 

Sgrossatura adattiva ad alta efficienza di tasche di forma libera . La funzione "NC5ax / MPocket" è pensata in modo specifico per la sgrossatura a 5 assi continui delle aree dei componenti che presentano molte parti cave. Sono integrate la strategia adattiva e quella parallela ai contorni. Soprattutto nella sgrossatura adattiva, l’uso di utensili HPC ad alte prestazioni permette di asportare velocemente una grande quantità di materiale. 

Sgrossatura adattiva di tasche di forma libera

Video: Sgrossatura adattiva con sequenze ‘live’

Sgrossatura di tasche e scanalature su componenti di tornitura

Sgrossatura di componenti di tornitura.

La funzione “NC5ax / MRadial” è ideale per programmare rapidamente la sgrossatura a 5 assi continui di tasche e scanalature su componenti di tornitura; selezionando semplicemente superfici e grezzo è possibile ottenere un percorso di contornitura.

 

 

Lavorazione semplificata di superfici multiple con selezione diretta. Ora è possibile lavorare più aree di fresatura collegate fra loro, in una sola passata e senza ulteriori operazioni di progettazione, anche con layout isoparametrico di percorso: è sufficiente selezionare le superfici, visualizzare l'area di fresatura e avviare il calcolo. La funzione "NCPrep / Drive” permette di lavorare facilmente anche le aree più complesse dei componenti. 

È possibile selezionare le aree di fresatura collegate e lavorarle a 5 assi continui in una sola passata

Video del processo

 

Fresatura con anteprima dell’approccio. Già prima della Release 6, la funzione "NC5ax / MSurf" di Tebis offriva un metodo molto comodo per la finitura a 5 assi continui: l’approccio dell’utensile veniva interpolato tra vettori facilmente selezionabili – e il risultato era una qualità superficiale più elevata rispetto a quella ottenuta tramite una lavorazione normale. Con la Release 6, questa funzione è stata ulteriormente ottimizzata: l’anteprima integrata permette di controllare – e all’occorrenza ottimizzare con la massima semplicità – la qualità dell’approccio utensile già in fase di programmazione. 

Adattamento e memorizzazione interattiva dell’approccio

Video del processo


CAM – Fresatura 3D

Analisi avanzata per la suddivisione rapida del componente in tre aree di fresatura sulla base sull’inclinazione. Nella finitura dei profili 3D con la funzione "NC3ax / MSurf", è possibile dividere il componente in aree di fresatura piane, neutre e inclinate usando due valori angolari. Per migliorare ulteriormente la qualità superficiale delle transizioni è possibile definire una sovrapposizione delle aree di fresatura. Questo consente di impiegare al meglio gli utensili in qualsiasi area del pezzo, di ottimizzare i template di fresatura e di ridurre i tempi macchina. 

Il componente viene diviso in tre tipi di aree di fresatura

Sovrapposizione delle aree di fresatura per una migliore qualità superficiale

Video del processo


CAM – Supporto utensile

Approccio utensile ottimale per la finitura con frese raggiate con profilo a botte. Per consentire di sfruttare ulteriormente il potenziale degli utensili con profilo a botte, nella finitura a 3 assi orientati (NC3AX / MSurf) è possibile calcolare l’approccio utensile più adatto con una speciale funzione di test e stabilire il punto di contatto ottimale in funzione della geometria del componente. In caso di lavorazione tangenziale a 5 assi continui (NC5AX / MCont e NC5AX / MSide), selezionando l’opzione di inclinazione “Nessuna”, il punto di contatto viene posizionato automaticamente all’estremità inferiore del raggio dell’utensile. È così possibile sfruttare al meglio il potenziale degli utensili in qualsiasi situazione di lavorazione, accelerare i tempi di lavorazione e ottenere una migliora qualità superficiale.  

Nella finitura inclinata a 3 assi è possibile scegliere tra quattro punti di contatto

Nella fresatura tangenziale a 5 assi, il punto di contatto può essere posizionato all’estremità inferiore del raggio dell’utensile


CAM – Pianificazione del lavoro

Assegnazione completa dei materiali nel Job Manager. Grazie a una nuova modalità automatica, è possibile assegnare automaticamente le lavorazioni a un determinato tipo di materiale. I valori di taglio vengono rilevati automaticamente e il tipo di materiale può essere adattato di volta in volta alle caratteristiche di ogni NCJob. Questo consente di rappresentare correttamente anche pezzi formati da componenti di materiali diversi. Inoltre, nella configurazione è possibile definire quale tipo di materiale debba essere assegnato automaticamente. 

 

 

Disattivazione automatica degli NCJob. Questa nuova funzionalità rende notevolmente più semplici le lavorazioni con template per gli NCJob: nella configurazione è infatti possibile scegliere di disattivare gli NCJob per i quali non siano state definite aree di fresatura e percorsi utensile. La sequenza di lavorazione viene quindi adattata automaticamente nel Job Manager – in funzione delle precedenti lavorazioni e della geometria del componente. Queste novità sono disponibili per le funzioni di fresatura 3D usate nella sgrossatura per piani (RPlan), nella ripresa di superfici (RSurf) e raccordatura di spigoli (RCorn) come pure nella lavorazione (MFill) e nella ripresa (RFill) di bitangenti. 


CAM – Automazione CNC

Assegnazione semplice delle superfici di arresto nella lavorazione con feature. È disponibile un metodo per assegnare le feature alle superfici di arresto in tre passaggi: per prima cosa si selezionano tutte le aree di interesse come le superfici di arresto, si selezionano quindi le feature di lavorazione e si deselezionano le geometrie di disturbo adiacenti. Il video mostra i passaggi del processo. 

Componente con feature di lavorazione (in alto a sinistra), selezione del componente come superficie di arresto (in alto a destra), selezione della feature di lavorazione e deselezione delle geometrie di disturbo (in basso)

Video del processo


Lavorazioni meccaniche

Gestione semplificata dei valori di taglio per gli utensili. Con un solo clic del mouse è possibile modificare, per tutti gli utensili selezionati, i parametri tecnologici, la velocità di taglio, l’avanzamento, il numero di giri e l’accesso alla libreria utensili in base al tipo di lavorazione, ad esempio foratura, fresatura, tornitura o foratura profonda. La funzione di filtro permette di ottenere una visualizzazione più mirata; è inoltre possibile cancellare o copiare i set di dati insieme ai materiali di taglienti e componenti, ai tipi di impiego e ai gruppi di lavorazioni. Questo consente di mantenere una buona flessibilità e di adattare velocemente i valori di taglio alle esigenze specifiche, ad esempio alle indicazioni fornite dai diversi costruttori di utensili. 

Video: Modifica globale dei valori di taglio nell’interfaccia di gestione

 

 

Output NC configurabile. L’output NC può essere organizzato con grande chiarezza e semplicità: a seconda dei processi in uso nell'azienda, è possibile definire una directory di output associata alla macchina oppure designare come destinazione dei file la directory iniziale del file CAD, in modo da raggruppare i file di interesse in un’unica posizione centrale. O ancora, è possibile generare automaticamente un insieme di directory all’interno di una sottostruttura in modo da facilitare le operazioni con più file.

 

Nuova gestione degli aggregati macchina per una maggiore maneggevolezza e sicurezza. Tutti gli accessori delle macchine utensili - come mandrini, lunette e punte o tavole macchina, estensioni e divisori - possono essere gestiti in modo centralizzato tramite un’apposita libreria ed essere aggregati in set completi. La macchina può essere equipaggiata con tutti gli accessori nel Job Manager e il processo di produzione reale può essere simulato di volta in volta nel mondo virtuale – per garantire che alla macchina vengano inviati solo programmi CNC pienamente testati. 

Gestione degli accessori

Video del processo


CAD – Funzione di preparazione per la fresatura a 5 assi continui

Definizione semplice delle aree per la fresatura a 5 assi continui. Per i componenti con caratteristiche geometriche molto complesse, la funzione "NCPrep / Drive" offre un metodo pratico per creare e ottimizzare le aree per la fresatura a 5 assi continui, ad esempio utilizzando curve guida o piani di sezione. È possibile visualizzare in anteprima il layout dei percorsi, adattare la posizione di partenza, identificare le intersezioni, le pieghe e i movimenti della testa macchina, modificare all’occorrenza l’offset della fresa o rendere più fluidi i percorsi nella direzione di fresatura o di avanzamento. Le aree di fresatura, a loro volta, possono essere selezionate automaticamente nelle impostazioni degli NCJob per la lavorazione a 5 assi. 

Creazione del layout dei percorsi mediante curve guida e curve di area

Video con esempi di curve guida, curve area e procedure di ottimizzazion


CAD – Gestione dei dati di scansione 

Interfaccia Faro estesa. L’intero processo di digitalizzazione è stato sensibilmente velocizzato: l’interfaccia Faro supporta moderni laser blu che permettono di trasmettere quantità molto più elevate di dettagli e campi di acquisizione più ampi. È inoltre possibile acquisire un maggior numero di elementi geometrici per ogni piano. Le superfici planari e i cilindri vengono prolungati automaticamente. Un altro vantaggio è la possibilità di comandare in modo sincronizzato il braccio Faro, il mouse e la tastiera. 

Supporto della moderna tecnologia laser blu


Siete interessati alla nuova Release 6 e volete essere contattati? Fate clic qui

 


Vedi tutti

Iscriviti alla newsletter di Tebis e tieniti aggiornato sulle ultime novità.

Servizi sui processi

Consulenza

Scadenze serrate, prodotti sempre più complessi, pressione sui prezzi e carenza di personale qualificato sono problematiche sempre più diffuse nel mondo aziendale. Molti si chiedono se i fornitori si stiano preparando al futuro…

Altre informazioni

Esperienze dei clienti

Soluzioni di processo Tebis in Volkswagen

Le soluzioni software e di processo Tebis sono usate da numerosi OEM in tutto il mondo. Uno di questi è Volkswagen: la storia iniziata nel 1992 a Wolfsburg con la lavorazione di superfici 3D ha dato vita a un processo di…

Altre informazioni