Title

Description
    • CNC Simulator

    Simulatore CNC per una produzione rapida e sicura

    Pianificazione, programmazione e verifica con l’uso di copie digitali

    Il simulatore CNC permette di pianificare, programmare e verificare l’intera lavorazione CNC con tutti i componenti nell'ambiente di programmazione Tebis. Tutte le macchine, gli utensili, gli accessori e i sistemi di bloccaggio vengono memorizzati fedelmente nell’ambiente di produzione virtuale in forma di copie digitali insieme a tutti i componenti. Le potenziali collisioni e i problemi di fine corsa vengono riconosciuti ed eliminati già prima dell’output NC, offrendo una soluzione non solo sicura ma anche estremamente comoda ed efficiente. Le tecnologie di simulazione di Tebis creano i presupposti per la lavorazione semiautomatica e l’utilizzo simultaneo di più macchine

    Gemelli digitali per la massima affidabilità del processo

    È possibile rappresentare fedelmente tutti i componenti di qualsiasi ambiente di produzione in librerie di processo virtuali. La libreria macchine comprende oltre 1.400 modelli di macchine virtuali di diversi produttori in 3.700 varianti. Il sistema supporta l’intero spettro dei controlli macchina disponibili in commercio e tutte le tipologie di macchina più comuni. Le personalizzazioni vengono digitalizzate direttamente in loco. I postprocessori e i modelli di macchina virtuale vengono strutturati e collaudati interamente prima dell’impiego in produzione

    Nella libreria utensili è possibile rappresentare con la massima precisione qualsiasi utensile assemblato, comprese le frese HPC e le frese profilate con tutti i relativi supporti. E naturalmente vengono acquisiti anche i sistemi di bloccaggio calibrati e i vari accessori, come mandrini, lunette e punte. La completezza delle librerie e l’estrema fedeltà delle copie digitali sono i fattori che rendono altamente affidabile la verifica e la correzione dei percorsi utensile già prima dell’output NC. 

    Modello virtuale fedele all’ambiente di produzione
    Se si desidera, è anche possibile misurare le macchine con tutti gli equipaggiamenti ausiliari. 
    video thumbnail
    Please accept Cookies.
    Please accept the Marketing Cookies for using the form/video.
    Activate Cookies
    Macchine a 5 assi, macchine per foratura profonda, centri di tornitura-fresatura con mandrino principale e contromandrino, macchinari con teste e accessori intercambiabili, robot industriali.

    Calcoli e pianificazioni affidabili

    Impiego di utensili, setup e approcci ottimali nella programmazione CNC

    Già nella fase di pianificazione è possibile scegliere le macchine, le teste macchina, i dispositivi di serraggio, le tavole, i gruppi e gli utensili tra le risorse disponibili, definire qualsiasi punto di riferimento i cui valori possano essere importati per il setup nella programmazione CNC e determinare con esattezza quante lavorazioni saranno necessarie complessivamente. Già prima della programmazione CNC è possibile usare la macchina virtuale per posizionare direttamente l’utensile nelle aree critiche del componente – come cavità, fori profondi e sezioni in sottosquadra – per rilevare ed evitare le possibili collisioni

    È possibile usare la libreria utensili già in fase di pianificazione e selezionare gli utensili che presentino la lunghezza libera adatta.

    Simulatore CNC selezione utensile dalla libreria

    Le funzioni di analisi mostrano le distanze e gli angoli tra il pezzo e i componenti della macchina, permettendo così di definire con un clic le terne d’assi richieste.

    Calcolo angoli tra il pezzo e i componenti della macchina

    Le collisioni tra componente e testa macchina possono essere identificate precocemente ed eliminate sostituendo la testa macchina.

    Analisi e simulazione collisioni tra componente e testa macchina

    Programmazione, verifica e ottimizzazione affidabili

    Integrazione nell’ambiente CAM

    Durante la programmazione CNC è possibile definire l’attrezzaggio della macchina nel Job Manager, stabilire i sistemi di serraggio e le unità, come mandrini, lunette e punte, e accedere a qualsiasi utensile assemblato. Il risultato arriva alla stazione di attrezzaggio senza alcuna perdita di informazioni, in quanto durante l’output NC viene prodotta automaticamente una documentazione precisa ed esaustiva. Il responsabile dell'attrezzaggio può sapere immediatamente cosa deve fare.
    video thumbnail
    Please accept Cookies.
    Please accept the Marketing Cookies for using the form/video.
    Activate Cookies
    Attrezzaggio della macchina virtuale con sistemi di bloccaggio
    video thumbnail
    Please accept Cookies.
    Please accept the Marketing Cookies for using the form/video.
    Activate Cookies
    Esempio pratico di attrezzaggio multiplo
    Indicazione esatta delle durate: memorizzando gli opportuni parametri dinamici – ricavati ad esempio dai dati del produttore – nella macchina virtuale, i tempi di lavorazione vengono calcolati automaticamente.
    video thumbnail
    Please accept Cookies.
    Please accept the Marketing Cookies for using the form/video.
    Activate Cookies
    video thumbnail
    Please accept Cookies.
    Please accept the Marketing Cookies for using the form/video.
    Activate Cookies

    Massima sicurezza del processo: è possibile controllare l’intero scenario di lavorazione con tutte le posizioni, i movimenti di avanzamento e traslazione, gli incrementi e i componenti. 

    Tutti i possibili conflitti, comprese le collisioni che interessano i taglienti, le teste macchina o i fine corsa, vengono presentate in un elenco strutturato. A questo punto è possibile decidere, in base all’applicazione, se accettare o eliminare i conflitti rilevati. Le variazioni vengono memorizzate nel percorso utensile e incorporate nell’output del postprocessore. 

    Il controllo delle collisioni può svolgersi in background, lasciando il sistema disponibile per condurre altre operazioni in parallelo.

    Verso il digitale con le risorse esistenti

    Ormai è assolutamente chiaro che, nella produzione di stampi e modelli e nelle lavorazioni meccaniche, non c’è alternativa alla digitalizzazione dei processi. Ma è ancora possibile avere una visione d’insieme? Come si può sapere quali siano le misure corrette da adottare in una data azienda? Quest’estate, io e i miei colleghi ci siamo incontrati e abbiamo stilato le linee guida specifiche per il settore. Lo scopo è mostrare, molto concretamente, come si possa intraprendere un percorso di digitalizzazione sulla base delle risorse esistenti e ottenendo da subito risultati positivi. 
    Vorreste una presentazione del software o maggiori informazioni?

    Dati di contatto per le richieste di consulenza

    Vi contatteremo al più presto!