Title

Description
    • Software CAM di ultima generazione

    Cosa distingue un sistema CAM di ultima generazione?

    Risultati di alta qualità, processi automatizzati, procedure operative efficienti e massima affidabilità nella produzione – le caratteristiche che si richiedono a un sistema CAM di ultima generazione sono decisamente elevate. La continua evoluzione delle esigenze dei clienti e il susseguirsi di innovazioni tecniche richiedono ripetuti adeguamenti del software, non sempre facili in un contesto di progressivo consolidamento del mercato. In questo scenario, quali sono gli elementi di un sistema CAM realmente all’avanguardia, e quali sono gli aspetti importanti?

    Oggi sono molti gli aspetti di un software CAM che possono incidere sull’efficienza, sulla qualità e sull’affidabilità della produzione. E poiché questi aspetti entrano in gioco in diverse fasi della catena operativa, una soluzione CAM al passo con i tempi si caratterizza anche per la sua integrazione. Ciò significa che un singolo sistema software dovrebbe permettere di gestire pressoché tutti i processi di lavoro, dalla progettazione (CAD) alla produzione (CAM) fino al controllo di qualità (CAQ), indipendentemente dalla dimensione dei componenti, dalla complessità delle geometrie o dal volume della produzione in serie.

    Allo stesso tempo, dovrebbe supportare il maggior numero possibile di tecnologie produttive, come fresatura, tornitura, foratura, indurimento, così come le cinematiche delle moderne macchine a più assi o gli impianti robotizzati. Il software CAD/CAM di Tebis permette di progettare modelli CAD 3D per i settori produttivi più diversi e di calcolare automaticamente i programmi CNC per i successivi processi di produzione e il controllo di qualità. Questo consente il pieno rispetto dei tempi di consegna di tutti i componenti, dai più semplici ai più complessi.

    Efficienza, qualità e affidabilità nell’intero processo

    La strategia basata su un unico sistema rende il ciclo di produzione più fluido, veloce e trasparente. I vantaggi si vedono già nella fase di preparazione della produzione: il programmatore CNC non lavora in officina, bensì in un ufficio silenzioso davanti a uno schermo di grandi dimensioni. Questo consente non solo di mantenere le macchine sempre in funzione, ma anche di ridurre al minimo gli errori, perché le informazioni estratte dal modello CAD vengono inoltrate in modo diretto e puntuale fino alla macchina. L’operatore della macchina riceve indicazioni chiare e precise sull’attrezzaggio e sugli utensili richiesti, senza alcuna immissione manuale di dati e senza annotazioni su fogli sparsi. Tutti i dati rimangono sin dall’inizio in un unico sistema, rendendo il processo più efficiente e meno esposto ad errori, per un impiego più standardizzato delle macchine.

    Modello virtuale fedele all’ambiente di produzione
    Digitalizzazione dell’ambiente di produzione: le rappresentazioni virtuali di macchine, utensili, sistemi di bloccaggio e accessori sono fedeli fin nei minimi dettagli e vengono integrate nel sistema CAD/CAM Tebis complete di tutte le caratteristiche geometriche e tecnologiche. I processi di programmazione e produzione risultano più affidabili, standardizzati e automatizzati.

    Lavorazioni affidabili grazie alla digitalizzazione dell’ambiente e del know-how di produzione

    Molti sistemi CAM permettono di operare con gemelli digitali degli utensili. Le nuove soluzioni offrono ancora di più: conoscono in modo dettagliato l’ambiente di produzione dell'azienda e hanno accesso al suo know-how specifico. Questo garantisce processi di programmazione e produzione più affidabili, standardizzati e automatizzati. Le rappresentazioni virtuali di macchine, utensili, sistemi di bloccaggio e accessori sono fedeli fin nei minimi dettagli e vengono integrate nel sistema CAD/CAM Tebis complete di tutte le caratteristiche geometriche e tecnologiche.

    Il know-how di produzione specifico di ogni azienda viene memorizzato in template e feature; in questo modo i metodi già collaudati sono disponibili per tutti gli operatori, compresi quelli con minore esperienza. Per lavorazioni con caratteristiche simili, i programmatori CNC possono operare nell’ambiente virtuale in modalità automatica e scegliere le macchine più adatte, definire il posizionamento ottimale e selezionare i template di lavorazione corrispondenti. Un sistema CAM di nuova concezione come Tebis è inoltre in grado di scegliere gli utensili adatti e disponibili e di calcolare programmi CNC privi di collisioni che si adattino in modo ottimale all’ambiente di produzione.

    Automazione CNC con librerie di processo
    Librerie integrate nel sistema: i programmatori CNC identificano le macchine adatte nell'ambiente virtuale e definiscono il posizionamento ottimale. Un sistema CAM di nuova concezione come Tebis è in grado di scegliere gli utensili adatti e disponibili e di calcolare programmi CNC privi di collisioni che si adattino in modo ottimale all’ambiente di produzione.

    Simulazione integrata per la massima protezione contro le collisioni

    Le soluzioni CAM con tecnologia di simulazione integrata offrono un alto grado di affidabilità. Questi sistemi presentano una stretta correlazione tra l’ambiente della macchina virtuale e le condizioni reali già durante la definizione del posizionamento, a cui fa seguito la simulazione dei programmi CNC calcolati nell’ambiente CAM virtuale. I sistemi CAM con simulazione integrata dei programmi CNC riconoscono le potenziali collisioni e i possibili problemi di fine corsa già durante il calcolo dei percorsi CNC e sono in grado di evitarli automaticamente, ad esempio riducendo le aree di fresatura e eliminando le collisioni su 5 assi.

    Software CAM di ultima generazione con simulatore CNC
    Ambiente macchina reale (a sinistra) e virtuale in Tebis: i sistemi CAM con tecnologia di simulazione integrata offrono una grande affidabilità che deriva dalla riproduzione fedele delle condizioni reali. Gli operatori simulano nell’ambiente CAM virtuale i programmi CNC calcolati.

    Lavorazione efficiente di superfici CAD con qualità di Classe A

    Nei nuovi sistemi CAM, le condizioni di base per un’elevata qualità dei componenti e un alto grado di automazione CNC vengono poste già in fase di progettazione. A seconda della tecnologia di lavorazione, i programmatori impiegano svariate funzioni CAD per preparare i modelli di produzione per i successivi processi CNC.

    Nel caso delle superfici a forma libera prodotte con tecnologie CNC, è evidente che la qualità finale è necessariamente correlata a quella dei dati CAD. In quest’ottica, un’altra caratteristica di buon software CAM è la disponibilità di potenti funzioni integrate con cui strutturare, progettare, riparare, deformare, scansionare e sottoporre a reverse engineering le superfici.  

    Per la qualità delle superfici realizzate – soprattutto per le geometrie a forma libera – è determinante che il sistema CAM calcoli i percorsi CNC in base ai dati matematici esatti delle superfici e non sui modelli sostitutivi tassellati come i poliedri. Per evitare gli interventi di ripresa manuale, la qualità di finitura può inoltre essere determinata da una distribuzione dei punti CNC mirata al risultato desiderato.

    Automazione CNC con preparazione automatica dei componenti
    Preparazione automatica dei componenti: il know-how di produzione dell'azienda viene memorizzato nel software Tebis mediante feature e template. Questo semplifica ad esempio la preparazione dei componenti per la programmazione CNC automatizzata di superfici planari, tasche, fori (multidiametro) e filetti.

    Modularità e flessibilità in un unico sistema

    Nel settore produttivo, i processi delle PMI si differenziano in larga misura da quelli dei grandi player. Una soluzione software moderna non può prescindere perciò da un’offerta modulare, che consenta di aumentare gli utenti con costi contenuti e in modo flessibile in base all’espansione delle esigenze.

    Tebis, ad esempio, offre pacchetti software pensati per le tipiche applicazioni CAD/CAM che possono essere espansi in funzione della crescita delle attività di progettazione e produzione. Se determinati componenti aggiuntivi sono richiesti solo saltuariamente, il loro utilizzo può essere condiviso tra più operatori.

    Interfacce e collegamento in rete per un sistema aperto

    Nel contesto della digitalizzazione, il collegamento in rete dei sistemi svolge un ruolo sempre più importante ed è una funzione offerta sempre più spesso dai moderni sistemi CAM. Le soluzioni particolarmente orientate all’utente si contraddistinguono per l’apertura verso altri sistemi. Le interfacce sono ciò che permette agli utenti di trasferire i propri modelli CAD senza perdite di dati da e verso i sistemi più importanti dei potenziali committenti. In fase di importazione, il software dovrebbe essere in grado di scomporre automaticamente gli assiemi in singoli file di produzione e ottimizzare al tempo stesso la qualità delle superfici.

     

    I collegamenti in tempo reale ai database di utensili e ai software per la pianificazione e il controllo degli ordini permettono di migliorare i processi logici e di aumentare l’efficienza. Tebis, ad esempio, può essere collegato direttamente al MES ProLeiS, creando un ambiente integrato in cui è possibile pianificare i progetti di produzione e controllare in modo sostanzialmente più efficiente dati sempre aggiornati. Nel campo della lavorazione di stampi, estremamente orientato alle scadenze, le imprese possono avere la certezza che tutti i componenti e le lavorazioni vengano realizzati puntualmente e che i prodotti vengano consegnati nei tempi previsti.

    Reiner Schmid, responsabile del Product Management di Tebis AG
    Reiner Schmid, responsabile del Product Management di Tebis AG