Title

Description

    Il primo cliente è stato entusiasta della nostra nuova soluzione

    Intervista con Helmut Vergin, Tebis AG

    INTERVISTA – Tebis, fornitore di sistemi CAD/CAM e soluzioni MES, ha potenziato il supporto delle frese a 5 assi. Il Product Manager Helmut Vergin, intervistato per il numero di novembre della rivista specializzata “maschine + werkzeug©”, spiega come la Release 6 del software CAD/CAM di Tebis abbia semplificato la fresatura a 5 assi.

    Signor Vergin, quali sono state le vostre priorità nello sviluppo della Release 6?

    In primo luogo, abbiamo osservato che negli ultimi due anni il settore della produzione di stampi e modelli ha visto affermarsi nuovi tipi di utensili e nuove strategie di fresatura. In secondo luogo, la scarsità di personale qualificato sta diventando un problema sempre più critico – anche tra i nostri clienti. Abbiamo perciò cercato di rendere molto più semplice l’utilizzo del nostro software. In precedenza, il nostro software richiedeva in molti casi la progettazione di geometrie guida aggiuntive, un’operazione laboriosa che presuppone una certa esperienza nella programmazione CNC e un livello di competenza che diventa sempre più difficile da reperire. Ed è del tutto normale che, se un utente utilizza raramente una data funzione, la sua programmazione possa creare una certa difficoltà. Con la nuova Release abbiamo semplificato molti passaggi per ridurre gli elementi di complessità.

    Quali sono i nuovi tipi di utensile, e quali strategie di fresatura supportano?

    Vent’anni fa, il tema di grande attualità erano le lavorazioni High Speed Cutting con le frese sferiche. Da allora, i controlli macchina sono migliorati sensibilmente e le macchine stesse sono diventate più veloci. Negli ultimi due anni sono emersi alcuni aspetti che stanno nuovamente movimentando il mercato: gli utensili ad alte prestazioni come le frese ad avanzamento rapido, le frese HPC (High Performance Cutter) e le frese con profili a botte (frese raggiate), insieme ad alcune nuove strategie di fresatura, come la sgrossatura adattiva, hanno reso le frese una scelta molto più competitiva rispetto all’impiego di processi additivi. Ciò nonostante, molti clienti sono ancora piuttosto incerti su quando sia meglio adottare l’uno o l’altro utensile e su quali siano le strategie di lavorazione più indicate. Questo è il tipo di domande in cui vogliamo assisterli maggiormente.

    È un fenomeno che si osserva soprattutto in Germania o stiamo parlando di una tendenza globale?

    La produzione di stampi e modelli in Germania è certamente all’avanguardia nel mondo. Prendiamo il caso delle frese con profili a botte, che sono in uso già da molti anni per la produzione di giranti ma solo due anni fa hanno iniziato a diffondersi al di fuori di questa nicchia. In tale campo il mercato tedesco è certamente un precursore, se si considera che nel resto d’Europa questa tendenza non si è ancora pienamente affermata e spesso, anzi, inizia solo adesso a farsi strada. Chi conosce il mercato della produzione di modelli in Italia, Spagna e Portogallo, tuttavia, sa che ormai è solo questione di tempo; per questa ragione, i nostri team di assistenza in quei paesi sono già perfettamente attrezzati per i nuovi sviluppi.

    Quali funzioni avete integrato nel software per la fresatura a 5 assi?

    Vorrei prima fare una precisazione: per Tebis, la fresatura a 5 assi comprende non solo la lavorazione a 5 assi continui, ma anche la fresatura anticollisione a 5 assi e la lavorazione su più lati (lavorazione a 3 assi orientati), perché anche in questi casi sono richieste macchine a cinque assi. Il nostro software incorpora tutte queste strategie. Se un utente desidera lavorare un pezzo in modo ottimale usando la fresatura a 5 assi continui e applicando a ogni area la strategia di fresatura ideale, può suddividerlo facilmente con le funzioni CAD di Tebis e scegliere una ad una le aree da lavorare, che a loro volta possono essere formate da più superfici singole. Questo approccio rende estremamente semplice l’intero processo.

    Il programma di fresatura così creato può essere ancora modificato?

    Sì, le funzioni di preparazione del modulo “NC Preparation” permettono di dividere il componente nelle aree desiderate e, a quel punto, il software Tebis è in grado di creare automaticamente l'area di fresatura. L’utente ha la possibilità di modificare l’utensile, la posizione iniziale, i vettori di inclinazione e la lisciatura delle passate e di memorizzare le impostazioni desiderate nell’NCJob. Può quindi verificare il programma in Tebis, nella posizione di serraggio sulla macchina virtuale, e apportare ancora eventuali modifiche ai parametri. E quando il pezzo arriva in produzione e la macchina è disponibile, basta premere un tasto per avviare la lavorazione.

    Quali sono le caratteristiche che distinguono questa soluzione dalle offerte concorrenti?

    Una caratteristica speciale della soluzione Tebis è che tutte le funzioni possono essere applicate su tutte le superfici. Sul mercato esistono altre soluzioni con strategie integrate per le frese a botte, ma il loro impiego è possibile solo su una singola superficie CAD. In Tebis, l’utensile può percorrere l’intera area di fresatura selezionata in una sola passata – senza alcuna interruzione – a prescindere dalla complessità della lavorazione. E naturalmente, la possibilità di eseguire la fresatura in modo continuo su più superfici ha un impatto positivo sul risultato finale e sui tempi di lavorazione. Inoltre, l’impiego delle frese a botte per le lavorazioni a 3 assi con utensili orientati è molto semplice
    perché il software gestisce tutto automaticamente, senza alcuna necessità di eseguire complicati calcoli dell’inclinazione per la lavorazione a passate delle superfici.

    Per quali applicazioni sono particolarmente interessanti le funzioni a 5 assi?

    Nel campo della produzione di stampi, le nuove funzioni sono interessanti soprattutto per gli stampi di grandi dimensioni usati nell’industria automobilistica. Ad esempio, applicando la lavorazione a 5 assi continui per le superfici di rivestimento esterne si può ottenere un notevole risparmio di tempo. Nella produzione di modelli, il campo di applicazione del software è molto più ampio. Per fare un esempio, i nostri clienti in questo settore adottano le funzioni a 5 assi per la fresatura degli inserti strutturali e delle guide. Le scelte disponibili comprendono varie strategie di fresatura per la sgrossatura di geometrie e tasche a forma libera, la finitura frontale e tangenziale, la lavorazione di profili e l’incisione.

    La Release 6 è già utilizzata dai clienti?

    Sì, i primi clienti hanno iniziato a utilizzarla dai primi di luglio del 2018.

    Quale è stato il feedback di questi clienti?

    Molto positivo – soprattutto per quanto riguarda la semplificazione dell’interfaccia utente. Il primo cliente che ha usato la nostra soluzione si è dichiarato entusiasta. Dopo avere scaricato il software, ha iniziato a utilizzarlo con il primo pezzo e dopo appena cinque minuti aveva già completato il primo programma a 5 assi continui. Il vantaggio principale, quando i programmi CNC a 5 assi vengono usati con le frese ad alte prestazioni, è il tempo. A seconda dell'applicazione, la durata del processo può ridursi anche del 70%. Un altro cliente, che inizialmente era piuttosto scettico sulla possibilità di ottenere la precisione desiderata con le frese a botte, ha finito per convertire completamente la sua produzione e ha ridotto di un abbondante 50% i tempi di fresatura delle guide. Ma naturalmente molto dipende dal tipo di applicazione. Ecco perché, per consentire ai nostri clienti di ottenere sempre il risultato migliore, offriamo anche servizi di consulenza completi.

    Helmut Vergin (1961) è dal 2008 Product Manager della divisione CAM/Processi di automazione di Tebis. Prima del suo ingresso in Tebis nel 1997 come specialista di meccanica industriale, assegnato inizialmente alle attività di supporto e controllo qualità, aveva ricoperto altre posizioni nel campo della produzione di modelli in qualità di responsabile della preparazione del lavoro. Il suo profilo è completato da una formazione specialistica come Direttore Operativo, Product Manager tecnico e Industrial Marketing Manager.

    Helmut Vergin, Product Manager der Tebis AG

    Weitere Informationen

    Fresatura a 5 assi
    La fresatura a 5 assi di Tebis permette di sfruttare al massimo grado il potenziale delle costose macchine ad alte prestazioni, nonché di pianificare e calcolare molto facilmente tutte le lavorazioni multiasse escludendo i rischi di collisione. Le strategie a 5 assi continui studiate per le specifiche attività di produzione rendono estremamente semplice la programmazione CNC – specialmente in...
    Maggiori informazioni
    Frese profilate

    Le frese profilate presentano una geometria particolare che permette di ridurre fino all’80% i tempi di prefinitura e finitura rispetto all’impiego di frese a sfera convenzionali. Tebis supporta tutte le varianti di questi utensili ad alte prestazioni – ognuno dei quali può essere rappresentato con assoluta precisione nell’ambiente CAM virtuale. 

    Maggiori informazioni