Title

Description
    • Secondo Mona e il software CAM Tebis per aerospace

    Tecnologia in volo

    We help planes fly higher

    Spesso associato al mondo degli stampi e del settore Automotive, il software Tebis offre in realtà una vasta gamma di tecnologie CAM pensate per realizzare con la massima accuratezza componenti aerospace complessi e che trovano applicazione ideale nella soluzione di processo ideata per Secondo Mona, eccellenza italiana dell’industria aerospaziale internazionale.

    Società

    Secondo Mona

    Luogo

    Somma Lombardo (VA), Italia

    Attività principale

    • Pacchetto Lavorazione di Stampi Premium Add-on: • Reverse Engineering • Modellazione Superfici Plus • Eliminazione collisioni riduzione area • Eliminazione collisioni trasformazione 3/5 assi • Gestione dati di scansione • Ciclo di asportazione trocoidale

    Vantaggi
    • Massimo sfruttamento dei mezzi di produzione
    • Riduzione dei tempi di lavoro
    • Programmazione CNC intelligente con tecnologie dei template
    • Verifica anticollisione in fase di programmazione
    • CAM a 3, 3+2 e 5 assi continui
    • Supporto di utensili ad alte prestazioni
    • Reverse engineering
    • Macchine combinate fresa tornio
    Settore

    Industria aeronautica e aerospaziale

    Produzione di componenti

    Pubblicato

    2021

    Interlocutore: Riccardo Mona – Managing Director, Marco Adrazzini; Manufacturing Engineering Manager, Fabio Bertesina – Manufacturing Engineering NC Programmer

    I post-processor creati dai tecnici Tebis e dedicati alle varie macchine 3, 4 o 5 assi ci hanno permesso di mettere in produzione diversi dettagli complessi con una certa sicurezza sfruttando il modulo anticollisione di Tebis. Addirittura, grazie ai modelli 3D di attrezzature e montaggi utensili nelle librerie, il sistema anticollisione ci permette di passare in rapido fino a 0.5mm dall’attrezzatura

    Fabio Bertesina, Manufacturing Engineering NC Programmer, Secondo Mona, Somma Lombardo (VA), Italia

    Secondo Mona: una pagina di storia dell'aviazione italiana

    Secondo Mona non ha bisogno di presentazioni: con oltre un secolo di storia imprenditoriale alle spalle e altrettante produzioni aeronautiche, è un’azienda in costante crescita nel mercato Aerospace internazionale. La ricerca di processi aziendali sempre più performanti e la volontà di trovare soluzioni in grado di ottimizzare le programmazioni più complesse sono state il terreno fertile d’incontro con il software Tebis.

    Producendo particolari unici fresati dal pieno, la necessità di valorizzare macchine e utensili per trarre il massimo dai cicli di lavorazione è quanto mai importante ed è seconda solo agli elevati standard operativi richiesti dal settore.

    I digital twins Tebis si sono rivelati l’ideale per massimizzare il rendimento dei centri di lavoro perché consentono al programmatore di posizionare virtualmente il componente sulla macchina e selezionare il corretto bloccaggio insieme agli utensili idonei e agli approcci appropriati prima ancora di calcolare il primo percorso utensile, verificando tutto quello che succederà poi nella produzione reale.

    Nell’ambito della digitalizzazione dei processi, di particolare interesse per aziende che come Secondo Mona utilizzano utensili di forma speciali, è la gestione delle librerie utensili.

    Il grande vantaggio di Tebis è che permette di creare copie virtuali di qualsiasi tipologia di utensile importando direttamente nelle librerie le caratteristiche geometriche e di taglio fornite dai produttori. Inoltre tutti i profili possono essere definiti facilmente con un unico tratto curvo e riprodotti con la massima precisione in ambiente virtuale.

    Riproducendo in parallelo l’intero ciclo di programmazione, l'ambiente virtuale fornisce una simulazione affidabile con verifica CNC integrata.

    I programmi così generati presentano movimenti a vuoto ridotti al minimo, sono privi di rischi di collisione e documentano condizioni di serraggio e attrezzature di bloccaggio. Componenti quali componenti di carrelli, parti di motore o elementi strutturali possono essere prodotti senza problemi con macchine di qualsiasi grandezza e complessità come le fresatrici e i torni-fresa presenti nell’officina dell’azienda di Somma Lombardo.

    Lo stabilimento di Secondo Mona a Somma Lombardo
    Lo stabilimento di Secondo Mona a Somma Lombardo, all'interno del Parco regionale del Ticino.

    Conversione automatica dei percorsi CNC da 3 a 5 assi

    Il software CAM Tebis per sistema di atterraggio
    Il software CAM Tebis alle presa con la fresatura con assi posizionati del particolare per sistema di atterraggio.

    Una funzione Tebis molto apprezzata dagli operatori di Secondo Mona per ottimizzare i cicli di lavoro è la conversione automatica dei percorsi da 3 a 5 assi. Quando in fase di calcolo riscontrano collisioni tra mandrino e componente, possono generare in modo completamente automatico programmi di fresatura a 5 assi continui partendo da programmi CNC a 3+2 assi. Durante il processo, l’approccio utensile viene ottimizzato tenendo conto della cinematica della macchina ed è così possibile lavorare con utensili corti componenti che presentano cavità profonde. Oltre a eliminare le collisioni, questa funzione viene impiegata anche per lavorazioni che richiedono una frequente modifica dell’orientamento utensile; in questo modo non ci si lega ad una direzione utensile fissa spesso penalizzante per le qualità delle superfici a causa di condizioni di taglio sfavorevoli.

    Interfacce CAD per superfici senza incertezze

    A un’azienda che opera ai livelli di Secondo Mona il settore Aerospace non concede sconti: geometrie e materiali richiedono la più alta accuratezza, le tolleranze sono molto strette, per gestire le lavorazioni servono attrezzature di prim'ordine e i requisiti di sicurezza non ammettono eccezioni.

    Il primo step al quale prestare molta attenzione è l’importazione dei modelli matematici. Per interfacciare il sistema CAD CATIA V5 all’azienda lombarda servivano sistemi di scambio dati che non causassero in alcun modo perdita di informazioni. Le interfacce dirette CAD Tebis assicurano un trasferimento delle informazioni fluido, bidirezionale e soprattutto affidabile con i principali sistemi CAD esterni. Le interfacce dirette per CATIA V5 consentono di importare le informazioni strutturali (assiemi), la rappresentazione geometrica (mesh, superfici, curve, solidi, elementi ausiliari), i valori di tolleranza e tutte le annotazioni. È inoltre possibile esportare le geometrie (superfici, solidi, curve, elementi ausiliari) in formato CATIA V5.

    Secondo elemento cruciale per un’azienda come Secondo Mona che lavora a standard qualitativi molto elevati sono le superfici CAD. La risposta di Tebis in questo caso risiede in una delle primissime caratteristiche distintive del software, ovvero calcolare i percorsi direttamente sulle superfici esatte e non su poliedri di approssimazione. Questo significa che l’alta qualità delle superfici CAD viene trasferita direttamente ai programmi CNC; inoltre sulla base del risultato desiderato e sul grado di tolleranza richiesto dal componente, la qualità di finitura può essere influenzata da sei differenti algoritmi di calcolo per la distribuzione dei punti NC.

    Reverse Engineering

    Quando i modelli digitali non sono disponibili in Secondo Mona si ricorre a sistemi di scansione laser per creare matematiche a partire da modelli fisici. Per gestire operazioni di questo tipo è stato introdotto il modulo Tebis di Reverse Engineering, con il quale è possibile creare un modello di superficie CAD nel quale il progettista può analizzare e ottimizzare la qualità dei dati di scansione, creare un wireframe e quindi generare le superfici.

    Grazie a funzioni di disegno semiautomatiche e interattive è possibile partire da una mesh per creare un wireframe intelligente in cui verificare automaticamente il grado e la segmentazione delle superfici e la qualità delle loro transizioni. Specificando le tolleranze, l’operatore può stabilire il grado di precisione ai dati di scansione del wireframe e delle superfici.

     

    Officina di Secondo Mona, Somma Lombardo (VA)
    L'officina meccanica di Secondo Mona è moderna e attrezzata con macchinari di ultima generazione.

    Video documentario: Secondo Mona e Tebis

    video thumbnail
    Please accept Cookies.
    Please accept the Marketing Cookies for using the form/video.
    Activate Cookies