Title

Description

    Nuova tecnologia di base parametrico-associativa

    Nato per la produzione


    Di fronte a termini di consegna sempre più stretti, è importante che la produzione proceda a ritmo stabile. Allo stesso tempo, occorre reagire velocemente e con flessibilità alle variazioni in corso d’opera dei modelli CAD, gestire con efficienza le varianti di componenti simili e tener conto delle diverse qualità dei dati.
    Con la Versione 4.1, Tebis presenta un robusto sistema ibrido CAD di nuova concezione che consente di rispondere in modo ottimale a queste esigenze.

    La tecnologia dei solidi si unisce alla collaudata tecnologia delle superfici di Tebis.

    A differenza di molti altri sistemi basati sul volume, Tebis non distingue tra superfici e solidi aperti o chiusi. Per una progettazione e una preparazione ottimale dei dati, è indispensabile poter collegare alcune superfici, come quelle di formatura, a volumi o solidi aperti e chiusi senza che queste operazioni generino messaggi di errore. Per questa ragione viene sempre calcolato un risultato – anche in presenza di aree vuote nella topologia superficiale.

    Un altro vantaggio è che tutte le attività di progettazione possono essere standardizzate e automatizzate mediante template

    Progettazione rapida e aperta alle modifiche

    Nella progettazione parametrica, le superfici e i solidi “annotano” informazioni su “come” sono stati realizzati. Tutti gli stati di un elemento rimangono memorizzati e possono essere modificati in qualsiasi momento mediante i relativi parametri – come lunghezza, raggio o direzione. Se un parametro viene modificato, l’intero elemento viene adattato alla variazione. 
    Allo stesso tempo, gli elementi sono collegati gli uni agli altri in modo associativo. Ciò significa che, in caso di modifica di un elemento, basta un semplice clic del mouse per aggiornare tutti gli elementi di progettazione dipendenti.

    Enorme risparmio di tempo nella preparazione dei dati: capita molto spesso che i dati di partenza vengano modificati o che un componente subisca variazioni in corso d’opera. In questi casi è importante poter reagire rapidamente, soprattutto quando i dati CNC preparati sono già stati inviati per la programmazione CAM. Queste esigenze rendono particolarmente interessante l’approccio parametrico, che offre elevate caratteristiche di agilità e facilità di modifica nella preparazione dei dati – anche con dati di partenza non parametrici. Tebis consente di combinare in modo eccellente i due procedimenti – la modellazione diretta e la progettazione parametrico-associativa. 
    Modifica semplice e veloce del modello CAD
    video thumbnail
    Please accept Cookies.
    Please accept the Marketing Cookies for using the form/video.
    Activate Cookies
    Progettazione con facilità di modifica
    video thumbnail
    Please accept Cookies.
    Please accept the Marketing Cookies for using the form/video.
    Activate Cookies
    Esempio pratico: preparazione di un modello CAD per la programmazione CAM

    Template CAD per l’esecuzione semplice e rapida di attività ricorrenti

    Facilità estrema: anche gli operatori meno esperti possono beneficiare velocemente dei vantaggi dell’approccio parametrico, perché tutte le attività CAD possono essere integrate e standardizzate in forma di template.
    Il risparmio di tempo è enorme: è possibile importare un template parametrico nel set di dati CAD, ad esempio un template per un calibro con i relativi elementi di verifica e serraggio, e posizionare i singoli elementi con pochi clic adattandoli al componente. L’altezza o l’angolazione possono essere modificati liberamente – come in un comparatore. 
    video thumbnail
    Please accept Cookies.
    Please accept the Marketing Cookies for using the form/video.
    Activate Cookies
    Esempio pratico: uso dei template per il posizionamento di un calibro di verifica

    Ideale per la produzione in serie: posizionamento veloce e flessibile dei dispositivi di fissaggio

    video thumbnail
    Please accept Cookies.
    Please accept the Marketing Cookies for using the form/video.
    Activate Cookies
    La possibilità di progettare con un approccio parametrico i dispositivi di fissaggio è particolarmente vantaggiosa per la produzione in serie. A seconda del setup è infatti possibile posizionare in modo interattivo un qualsiasi numero di componenti di stampi e orientarli automaticamente. 

    Costruzione di elettrodi integrata come base per l’automazione del processo di elettroerosione

    Costruzione di elettrodi veloce e affidabile: la nuova struttura ad albero CAD permette di creare e gestire i progetti di elettrodi con un approccio orientato agli oggetti. Il grande vantaggio è che il componente e l’origine possono essere memorizzati una sola volta nel progetto – tutti gli elettrodi all’interno di quel progetto faranno quindi riferimento al medesimo componente e alla stessa origine. Rimane naturalmente la possibilità di adattare interattivamente le condizioni a livello di singoli elettrodi. 

    È inoltre possibile creare automaticamente più elettrodi geometricamente identici e riunirli in una sola famiglia. Se ad esempio per la sgrossatura e la finitura sono richiesti elettrodi geometricamente identici con gap differenti, la loro costruzione può essere gestita con un semplice clic.

    Inoltre, una pratica funzione di filtro permette di selezionare grezzo e supporto in funzione dell’elettrodo. Il grezzo si orienterà quindi automaticamente alle superfici di erosione.

    Anche i programmi di produzione e misura possono essere gestiti direttamente attraverso la struttura ad albero, compresa la documentazione e il trasferimento delle informazioni sugli elettrodi.


     
    video thumbnail
    Please accept Cookies.
    Please accept the Marketing Cookies for using the form/video.
    Activate Cookies
    Costruzione di elettrodi veloce e affidabile